quotidiano siciliano.jpeg
quotidiano siciliano.jpeg

facebook
instagram
twitter

QUOTIDIANO SICILIANO | G4C SRL P.IVA 05596710870
Testata giornalistica in attesa di registrazione presso il tribunale di Catania

 

 

Le ultime Notizie

[2023-07-05 15:15] Lions di aci castello per inclusione e solidarieta’ Redazione [2023-06-12 15:46] Finse sequestro dopo omicidio figlia: al via il processo per Martina Patti Redazione [2023-06-12 15:37] Omicidio Debora Pagano: convivente rinviato a giudizio Redazione [2023-06-08 10:30] Mafia: 6 milioni confiscati a imprenditore trapanese Redazione [2023-06-06 19:36] Morta da 10 anni ma la badante incassa la pensione Redazione [2023-06-06 19:24] Ficarra e Picone: al via riprese per nuovo film a Catania Redazione

Elezioni, “Cambi di casacca vergognosi”: interrogazione parlamentare del deputato Carta (Popolari e Autono

2023-04-21 19:16

Redazione

Politica, Attualità, elezioni, amministrative, mpa, politica, Sicilia,

Elezioni, “Cambi di casacca vergognosi”: interrogazione parlamentare del deputato Carta (Popolari e Autonomisti)

L’affondo: “cambio del simbolo addirittura dopo inizio campagna elettorale con altro simbolo”

 

 

 

Elezioni, “Cambi di casacca vergognosi”:
 interrogazione parlamentare del deputato Carta (Popolari e Autonomisti)
 

 

 

 

Palermo – “Proprio durante i giorni più caldi per la compilazione delle liste, si stanno registrando deprecabili iniziative mirate a sollecitare alcuni candidati particolarmente bisognosi e poco coerenti a trasmigrare da una lista all’altra e da un partito all’altro”.

 

A sostenerlo è il deputato regionale Giuseppe Carta, in quota “Popolari e Autonomisti”, che nel corso di un’interrogazione parlamentare indirizzata al Governatore siciliano Renato Schifani ha puntato il dito su quanto sta accadendo durante la compilazione delle liste per le prossime elezioni amministrative del 28 e 29 maggio che si svolgeranno in diverse città della Sicilia e, in particolare, nei capoluoghi Catania, Siracusa, Ragusa, Trapani.

 

“Talvolta – prosegue Giuseppe Carta - il cambio di casacca avviene, addirittura, dopo che il candidato aveva iniziato la propaganda elettorale all’insegna di un simbolo di partito, con tanto di volantini e manifesti, per poi proseguirla, con assoluta indifferenza, proponendosi con nuovi volantini e nuovi manifesti sotto un altro simbolo”.

 

“La richiesta al presidente Schifani – conclude Carta – è di avvisare assessori e dirigenti per vigilare che la “conversione” dei candidati non venga compensata con promesse di posti nel sottogoverno o negli staff di collaborazione degli assessori.”

pxb_2181101_9271fd43830e8014b0315720ad9378e7.jpg
JLC ITALIASOS SARTORIA RAPIDAALESSANDRO ABRAMODIPARTIMENTO SCUOLASOS SARTORIA

Per La Tua pubblicità

Utilizza questo spazio per raccontare di Te. 

Rimani aggiornato

Iscriviti alla newsletter!